Quota Mille a metà percorso per Altopascio e Montecarlo

2 minuto/i di lettura

Primo punto di controllo per il progetto “Quota Mille”, con cui i donatori Fratres di Montecarlo e Altopascio hanno deciso di unire le forze per raggiungere entro fine anno l’ambizioso obiettivo di 1000 donazioni.

Da inizio anno i donatori dei due gruppi si sono recati al trasfusionale per 521 volte e questa è la prima conferma che l’obiettivo finale è perfettamente raggiungibile se i due gruppi continuano a mantenere l’attuale passo.

Altra importante nota è il numero dei nuovi donatori, 59 in tutto, che servono a controbilanciare i donatori attivi che per qualche motivo non possono più donare per un periodo variabile: interventi chirurgici, viaggi all’estero in zone a rischio e tatuaggi sono i casi più comuni.

Continuano per il resto del 2019 le iniziative per incentivare la donazione a Montecarlo, come il concorso Fatti in Due!! che offre una bottiglia di ottimo vino ai propri donatori per ogni nuovo donatore portato al trasfusionale, e il trasporto collettivo gratuito prenotabile attraverso whatsapp il sabato e la domenica tramite il furgone messo gentilmente a disposizione dalla Misericordia di Montecarlo.

Ad Altopascio gli incontri di sensibilizzazione presso il bar Fly in’ di Badia Pozzeveri riprenderanno con la riapertura delle scuole, e il prossimo impegno per i volontari sarà la collaborazione con la Misericordia di Altopascio per allestire la tavolata prevista per sabato 27 Luglio. Continua invece il servizio di trasporto collettivo gratuito ogni sabato.

Tags:

Aggiornato:

Scrivi un commento